revenge porn

Più tutele per le vittime di revenge porn

Il d.l. 139/2021 consente anche ai minorenni che abbiano compiuto 14 anni di adire direttamente il Garante per la protezione dei dati personali per ottenere la rimozione di contenuti intimi che li riguardano diffusi senza il loro consenso. Il Garante dovrà intervenire entro 48 h ed è importante sapere che nel caso dei minorenni la richiesta può essere presentata anche dai genitori.

Grazie a un accordo dell’8 marzo scorso siglato con Facebook sarà possibile attivarsi anche in via preventiva.

La tecnologia oggi consente infatti agli hosting di scansionare i contenuti e di bloccarli prima che vengano caricati.

Per ora il protocollo funziona soltanto per Facebook e Instagram, ma il progetto va nella giusta direzione di fornire tutela preventiva a tutti gli utenti della rete.